Womenonbike

CASSETTA DEGLI ATTREZZI PER MOTOCICLETTE

Una volta le ragazze frequentavano corsi di taglio e cucito. Oggi sono sempre di più le bikers che frequentano corsi per la manutenzione delle motociclette. Le moto, a differenza delle automobili, necessitano di particolare attenzione e cura per farle funzionare in sicurezza. Per questo motivo è bene procurarsi set di strumenti in una cassetta degli attrezzi per motociclette per intervenire velocemente se necessario.

 

SEMPLICI REGOLAZIONI

Fare semplici aggiustamenti come regolare la tensione della catena di trasmissione, controllare e gestire la pressione dei pneumatici o controlli sull’olio e sulle batterie non è difficile. I controlli aumentano la sicurezza quando si guida, perchè la moto è in perfetta forma. Una parte delle attività di manutenzione su una moto può essere “fai-da-te” e consentire un risparmio sui costi. Esistono in commercio interessanti kit generici di riparazione moto e kit riparazione pneumatici.

la cassetta degli attrezzi per motocicletta

NOZIONI DI BASE SULLA CASSETTA DEGLI ATTREZZI

  1. Manuale del proprietario e manuale di assistenza e riparazione.

La motocicletta, anche acquistata di seconda mano, è sempre accompagnata dal proprio manuale d’uso. Esso fornisce tutte le informazioni e le procedure di lavoro per prendersi cura della propria motocicletta. Se il libretto non è disponibile si può trovare su internet o comunque ri-acquistare presso la casa madre. A volte questi libretti di uso e manutenzione sono anche abbastanza costosi ma sono “vangelo” per la manutenzione in autonomia.

  1. Manometro dei pneumatici

Tenere nella cassetta degli attrezzi per motociclette il proprio manometro per pneumatici è un must. Soprattutto quando la motocicletta non è in uso o col cambiare della temperatura, le gomme possono variare la loro pressione. I manometri nelle stazioni di rifornimento raramente sono precisi. Usare il proprio misuratore di pressione consente di valutare la pressione con coerenza e costanza.

  1. WD 40 olio spray.

Tanti motociclisti userebbero WD 40 ovunque e su tutto: lubrificare i cavi, ingrassare i dadi anche per la pulizia dei cerchioni! Occorre fare attenzione e non innamorarsi troppo, non è edibile, nell’insalata non ci sta!

  1. Chiavi a brugola o chiavi esagonaliCASSETTA DEGLI ATTREZZI PER MOTOCICLETTE

Qualunque sia la nostra moto, è opportuno avere nella cassetta degli attrezzi per motociclette di un set di chiavi esagonali. Le motociclette montano viti a sei lati, bulloni esagonali e altri elementi di fissaggio esagonali. Se si allenta un bullone è importante poterlo ri-avvitare in autonomia, senza chiedere ad altri una chiave a brugola.

  1. Cacciaviti

Ne occorrono solo quattro: due corti per lavorare negli spazi più stretti, due a testa piatta e due a croce.

  1. Mantenitore di carica

E’ indispensabile se si lascia a lungo ferma la moto. Ha la prolunga che consente il collegamento direttamente con la presa a 12V della moto. Nelle moto senza presa il mantenitore viene collegato coi due cavi (positivo negativo) ai poli della batteria che spessissimo è sotto-sella. La presa a 12V consente di non smontare la sella e di attaccare e staccare facilmente il mantenitore di carica. I mantenitori di ultima generazione sono “intelligenti”. Col display aggiornano sullo stato iniziale di carica della batteria e sullo stato di avanzamento.

LA CASSETTA

La cura di una cassetta degli attrezzi è indispensabile. Va pulita e va rimossa la spazzatura. A volte la cassetta degli attrezzi tende ad essere negli anni una specie di ricettacolo di cose inutili. L’idea migliore è quella di ricominciare da capo e acquistare una nuova cassetta degli attrezzi. Occorre mantenere gli attrezzi domestici separati dagli attrezzi da motocicletta. Importante è sbarazzarsi degli strumenti economici di bassa qualità e sostituirli con attrezzi di qualità migliore.

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Continua la lettura dell'articolo, registrati gratuitamente a Womenonbike

registrati o esegui il login