Womenonbike
pioggia

Guidare sotto la pioggia: suggerimenti di sicurezza

Suggerimenti di tecnica, atteggiamento e attrezzatura giusti per affrontare la pioggia sulla strada

pioggia

È primavera. Molte di noi hanno tenuto aperta l’assicurazione tutto l’anno, altre invece l’hanno bloccata per i mesi invernali, i più freddi, con la speranza di tornare in sella il prima possibile.
La stessa speranza che si nutre per la presenza del sole, che a volte si prende una vacanza e lascia spazio a nuvole e pioggia. Soprattutto in questi mesi primaverili, quando le moto cominciano ad essere tirate fuori dai garage dopo la pausa invernale.

Qualsiasi sia la stagione però, la pioggia non sempre è prevedibile. Possiamo guardare tutte le app di meteo disponibili, la pioggia ci sorprenderà ugualmente!
Il cielo da azzurro diventerà scuro e in quel momento sapremo di doverci preparare a guidare sotto una pioggerellina, un acquazzone o chissà cosa.

Per la maggior parte, andare in moto sotto la pioggia non è piacevole e viene evitato. Ma si può rendere meno spiacevole preparandoti sia fisicamente che mentalmente.
I tuoi obiettivi principali quando guidi sotto la pioggia sono assicurarti di rimanere asciutto, caldo e in grado di funzionare bene come pilota. Se non ti prendi cura di te, non puoi prenderti cura delle circostanze in cui guidi.

pioggia

Una tuta da pioggia per motociclismo è un “must-have”. Una tuta e pantaloni da pioggia per tutte le stagioni, nonché guanti impermeabili e stivali, sono essenziali se si percorrono le distanze o si fa il pendolarismo.
Il problema per un motociclista non è che non ci dispiace bagnarci, il problema è che se sei bagnato, avrai freddo, e questo finirà per interferire con le tue capacità operative e attenzione.
La tua tuta antipioggia ti offre il massimo del comfort e della sicurezza fino a quando non arrivi a destinazione.

Guidare quando sei infagottato in abbigliamento da motociclista ti dà calore. E con un’aria esterna fredda questo generalmente significa condensa e una visiera appannata. In questo caso può essere frustrante e ovviamente compromettere la visione della strada da percorrere.
Una visiera anti appannamento è la soluzione migliore, o l’utilizzo di antinebbia, come un inserto anti appannamento PinLock . Ovviamente anche la guida con la visiera leggermente socchiusa funziona.

Quando inizia a piovere, è necessario regolare la velocità in modo che coincida con il peggiorare delle condizioni. Si dovranno utilizzare i controlli in modo sempre più fluido durante l’accelerazione, il cambio marcia e la frenata. In condizioni di bagnato questo è importante in quanto il fondo stradale è scivoloso, non importa quanta aderenza si pensi di avere.
Si dovranno anche aumentare i sensi del traffico per consentire più tempo per reagire ai potenziali rischi. Queste tattiche consentiranno anche ai conducenti intorno a te di avere più tempo per vederti!

pioggia

Preparati affinché i veicoli ti sorpassino più spesso rispetto a quando guidi in condizioni normali. I veicoli a quattro ruote hanno enormi parabrezza con tergicristalli eccellenti che garantiscono una visibilità molto migliore. E non devono fare i conti con le temperature più fredde a distrarli.
In questo caso è utile attrezzarsi per poter pulire velocemente l’acqua dalla visiera del casco (l’acqua che viene alzata da terra dagli pneumatici) e tenere delle distanze di sicurezza utili.

Altri consigli veloci?

  • Usare un buon abbigliamento per rimanere caldi e asciutti
  • Indossare colori visibili e fluorescenti
  • Ridurre la velocità
  • Evitare mosse improvvise: si può perdere aderenza
  • Utilizzare entrambi i freni
  • Fare attenzione e evitare aree scivolose e lucide
  • Non stare troppo sul bordo della strada: ci potrebbe essere ghiaino e si potrebbe scivolare

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Continua la lettura dell'articolo, registrati gratuitamente a Womenonbike

registrati o esegui il login